III e IV Corso di Formazione per Operatori Sanitari

Nei mesi di gennaio 2011 e novembre 2011 si sono svolti il 3° e 4° corso di formazione per operatori sanitari.

Organizzati da Africabougou, grazie alla presenza del dott Franco Godina, al contributo della casa farmaceutica Chiesi e dell’Associazione “la sola verità è amarsi” si sono svolti il terzo e il quarto corso di formazione per operatori sanitari presso l’Università di N’Golofala e successivamente presso il centro di formazione di N’Tonimba. Il dott. Franco, assieme alla moglie Dott.ssa Mariangela (pediatra) e ad Elisabetta e Carlo (doc di AfricaBougou), hanno tenuto un interessantissimo corso sull’utilizzo del microscopio ottico.

A gennaio una ventina di instancabili allievi, che già lavorano presso dispensari o maternità dei comuni di Yelekebougou e Dombilà (zone di operatività di Africabougou), hanno partecipato con interesse alle attività teoriche e pratiche presentate quest’anno. Gli argomenti del corso hanno variato dalla preparazione di un vetrino (allestimento di uno striscio e una goccia spessa) al riconoscimento su quest’ultimo di plasmodi per la malaria; dalla preparazione e raccolta di campioni di feci, al riconoscimento dei principali infettanti della flora intestinale (tra cui le amebe o i coli..), fino al test di gravidanza.

La prima parte, più ostica verteva sulla capacità di comprendere la unità di misura utilizzate sul microscopio successivamente il prof Godina ha introdotto il microscopio: come è fatto, e come si utilizza, è stato allestito un vetrino e successivamente sono state trattate le principali patologie riconoscibili nei campioni allestiti: la malaria, il plasmodio e le infezioni intestinali con il successivo riconoscimento delle amebe su un campione di feci.

Il quarto corso è stato rivolto ad un numero più ristretto di partecipanti, 8 in totale suddivisi in 2 gruppi da 4.

i partecipanti sono stati scelti in base ai seguenti motivi:

- i 5 che hanno già ricevuto un microscopio durante il terzo corso (fondamentalmente coloro che già lavorano attivamente in un dispensario)

- 3 persone che nei precedenti corsi si sono messe in luce come particolarmente attente e portate per questo tipo di lavoro.

In questo corso i partecipanti hanno avuto la possibilità di lavorare direttamente su un microscopio con un rapporto 1 a 1. E’ stata successivamente introdotto l’utilizzo della centrifuga per l’analisi delle feci e delle urine.

Per la prima volta, nel circle di Kati sono stati portati dei microscopi e delle centrifughe nella brousse (savana), fino ad ora era necessario recarsi presso un ospedale o un centro analisi cittadino.

La finalità dei corsi è stata quella di fornire un ulteriore strumento di analisi mirato, atto a ridurre gli sprechi di medicinali e le eventuali resistenze antibiotiche. Fondamentale in fine, ma non per importanza, citare i sempre presenti dott. Martin Diarra, e dott Maxim Coulibaly medici Maliani che da anni collaborano con la nostra associazione. E’ grazie a loro che possiamo facilitare la comunicazione con la maggior parte dei corsisti che spesso non parlano bene il francese, ma si esprimono meglio in Bambarà. Sicuramente fondamentale anche per il rapporto con i pazienti che afferivano al dispensario che invece parlano solo ed unicamente in Bambarà. Martin e Maxim sono da sempre il nostro riferimento locale, sono il legame tra noi e i collaboratori che operano nella savana all’interno di dispensari o centri di Santè, soprattutto quando non vi è possibile la nostra presenza diretta in loco.

Il corsi si sono svolti in un clima di amicizia e collaborazione, e non sono mancati i momenti di festa. I ragazzi, come sempre molto interessati, approfittavano della nostra presenza sul posto durante il giorno per farci domande e fare un po’ di “pratica guidata”. L’ultimo giorno, di entrambi i corsi sono stati consegnati ufficialmente ai rappresentanti dei comuni i microscopi con i rispettivi materiali per eseguire le analisi in questo modo:

Un microscopio una centrifuga con coloranti, un migliaio di vetrini reagenti e coloranti, qualche centinaia di contenitori per la raccolta delle feci e delle urine, alcuni test di gravidanza sono stati lasciati a:

- CSCom di Yelekebougou.

- CSCom di Dombilà

- Dispensario di N’Tonimba centro di formazione e dispensario di N’Tonimba villaggio

- Dispensario di N’Golofala

-- Kati Kokò presso la missione delle suore missionarie dell’Immacolata Regina della Pace.

Da segnalare la costituzione di comitati di gestione del microscopio rappresentati da un membro scelto di ogni villaggio. Lo scopo del comitato di gestione sarà quello di rendere conto ad ogni villaggio, sul numero di esami effettuati e ha il compito di supervisionare l’effettivo corretto utilizzo del microscopio ( non ad uso di guadagno personale, ma a beneficio della comunità). Il progetto prevede un monitoraggio in loco della durata di almeno 3 anni in cui i rappresentanti del gruppo medico Italiano scenderanno regolarmente per valutare l’uso e la corretta manutenzione del materiale ricevuto.

Per AfricaBoougou

Elisabetta Lavezzi